/* Analytics code */

giovedì 19 dicembre 2013

Pesca miracolosa

Sembra un buon posto per gettare la lenza...

domenica 15 dicembre 2013

Chissà perché...

... mi hanno licenziato!


domenica 5 febbraio 2012

Launch problem

Spinta insufficiente?

venerdì 23 aprile 2010

giovedì 22 aprile 2010

Trovato un uso per l'iPad.

Come telefono (con Skype)...

Ed è anche comodo da portare in giro!

mercoledì 21 aprile 2010

Attenti al cane.

Ma soprattutto guardatevi alle spalle...

domenica 21 marzo 2010

Segregazione razziale.

Non sempre i bianchi vincono...

sabato 20 marzo 2010

Scorta.

Forse dovrei cambiare gommista, non mi pare così competente...

Tecnologia.

In trent'anni le due tonnellate dell'IBM 3380 sono state compresse in mezzo grammo...
Nessun altro campo tecnologico ha avuto uno sviluppo nemmeno lontanamente paragonabile...

sabato 13 marzo 2010

Quando ha parcheggiato...

... non nevicava!

giovedì 21 gennaio 2010

Fortuna.

Questo signore ha vinto 181 milioni di dollari alla lotteria. E questa è fortuna. Ma pensate, dopo soli due giorni ha trovato l'amore della sua vita...
Fortuna sì, ma proprio sfacciata!
O no?

Eccolo con la sua nuova fidanzata...

Sul treno.

In uno scompartimento ci sono Obama, Bush, un'anziana signora e una bionda prosperosa.
Quando il treno entra in una galleria i quattro notano che le luci non funzionano e dopo una manciata di secondi si sente il suono di un forte schiaffo.
Alla fine del tunnel sul viso di Obama c'è un segno rosso che fa capire chi è stato colpito. Ma nessuno parla.

L'anziana signora pensa: "Obama avrà allungato le mani sulla ragazza e si è beccato un bel ceffone!"
La giovane bionda pensa: "Forse Obama voleva toccarmi, ma ha toccato questa signora che gli ha dato un ceffone!"
Obama pensa: "Bush deve aver toccato la bionda che si è sbagliata e ha dato a me il ceffone!"
Bush: "Non so se resisto fino alla prossima galleria... devo dare un altro ceffone ad Obama...!"

Ricordati.

La prossima volta, chiudi i finestrini...

sabato 19 settembre 2009

Genetica.

Un po' del papà ed un po' della mamma...

Finalmente libero!

venerdì 28 agosto 2009

sabato 15 agosto 2009

Pericolo

Allontanati presto, sta per esplodere!

Esplode

Controllo

Favorisca patente e libretto…

Patente e libretto

mercoledì 12 agosto 2009

Le tasse sono complicate.

Mettiamole in parole semplici. Facciamo finta che siano la birra al bar. La birra sono i servizi dello stato e il conto sono le tasse.

Supponiamo che ogni giorno dieci amici vadano al bar a bersi una birra.
Il conto totale fa 100€, ma dividono la spesa in base a quanto pagano di tasse.
La suddivisione sarebbe circa questa:
I primi 4 (i più poveri) non pagheranno nulla.
Il quinto paga 1€.
Il sesto paga 3€.
Il settimo paga 7€.
L’ottavo paga 12€.
Il nono paga 18€.
Il decimo (il più ricco) paga 59€.

E questo è il modo in cui decidono di pagare. Tutti e dieci si trovano tutti i giorni a bersi la birra e chiacchierano allegramente.

Un bel giorno il proprietario del bar gli fa una proposta.
“Visto che siete degli ottimi clienti, ho intenzione di ridurre il conto di 20€. D’ora innanzi spenderete solo 80€ al giorno.”
Il gruppo a quel punto vorrebbe continuare a pagare secondo le proprie tasse e i primi 4 continuano a non pagare. Ma per gli altri come verrà distribuito lo sconto?
Potrebbero dividere lo sconto in parti uguali, ma dividendo 20€ in sei farebbe 3,33€ per ciascuno, cosa che per il quinto e il sesto significherebbe essere pagati per bere.
Allora il barista si offre per calcolare gli sconti distribuendoli in base ai pagamenti

Così:
Il quinto, come i primi quattro, non pagherebbe nulla (risparmio 100%).
Il sesto pagherà 2€ invece di 3€ (risparmio 33%).
Il settimo pagherà 5€ invece di 7€ (risparmio 28%).
L’ottavo pagherà 9€ invece di 12€ (risparmio 25%).
Il nono pagherà 14€ invece di 18€ (risparmio 22%).
Il decimo pagherà 49€ invece di 59€ (risparmio 16%).

Per tutti va meglio di prima, ma usciti dal bar gli amici hanno iniziato a discutere sul risparmio.
Il sesto dice:”Ho solo risparmiato 1€ su uno sconto di 20€, ma lui ne ha risparmiati 10!”
Anche il quinto:”E’ vero, anch’io ho risparmiato solo 1€!”
E il settimo:”Già! Io solo due euro e lui dieci…”
“Un momento” i primi quattro all’unisono “a noi non è arrivato nulla! Vedete, questo sistema sfrutta i poveri!”
Tutti e nove sono intorno al decimo che non dice nulla…

Il giorno dopo il decimo non si presenta al bar e gli altri bevono come al solito con quella soddisfazione di chi ha finalmente fatto giustizia facendo vergognare colui che ha approfittato della situazione.
Quando arriva il momento di pagare hanno un’amara sorpresa: mettendo i soliti soldi a cui erano abituati non arrivano neanche alla metà del conto!

Le tasse sono una cosa odiosa e la loro distribuzione non è così semplice, ma funzionano così. Chi ne paga di più, deve anche avere dei benefici, anche dalle riduzioni: aumentarle troppo o attaccarli perché sono dei privilegiati potrebbe farli sparire.
E nel mondo ci sono molti paradisi fiscali, ma anche molti Stati con una tassazione equa…

Da quanto tempo…

… è parcheggiata lì?
Da quanto tempo